Nella tana dei lupi

REGIA: Christian Gudegast
ATTORI: Gerard Butler, Pablo Schreiber, 50 Cent, O’Shea Jackson Jr., Brian Van Holt, Eric Braeden, Maurice Compte, Evan Jones, Jordan Bridges, Lewis Tan, Mo McRae, Michael Papajohn, Dawn Olivieri, Kaiwi Lyman, Meadow Williams

Ecco come gli americani riescono a trasporre un western ai giorni nostri: prendi uno o più sceriffi, aggiungi i banditi, il classico assalto alla diligenza (ora una banca superprotetta, con i più sofisticati sistemi di allarme), mettici un piano ardito, la talpa e il finale che chiaramente non si può spoilerare. Armi d’assalto, (come da migliori sponsor dell’industria più ricca e florida americana) che solo l’esercito regolare potrebbe avere.


Due squadre di veri “machos” che si fronteggiano: buoni sceriffi e cattivi banditi, ma a volte non si capisce chi è uno e chi è l’altro, se non quando si rientra in famiglia e la moglie caccia di casa il duro con la pistola, prendendolo a schiaffi, lasciandolo senza le piccole figlie e con un mandato di comparizione di un giudice, altro che mogliettina dedita alla carriera del marito tutore della legge…
Nonostante le lunghe scene iniziali e finali di sparatorie in mezzo a autostrade e drive-in, il film sarebbe potuto durare anche meno dei lunghi 140 minuti. Ma unire azione, poliziesco e adrenalina in maniera avvincente, richiede il suo tempo.


Anche in questo caso ho il dejavù di altri più blasonati film, uno per tutti Heat – La sfida.
Finale da copione, il buono nella veste della “legge” non può morire e i cattivi pagano sempre…. Ma non tutti.

Dal 5 aprile al cinema

Giovanni De Santis

Autore dell'articolo: staff

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *