Mr Long

Regia di Sabu

Un film con Chen Chang, Shô Aoyagi, Yiti Yao, Junyin Bai. 

Titolo originale: Ryu san. 

Il regista giapponese Sabu racconta una storia reale ma allo stesso tempo fantasiosa, con il rapporto fiabesco che si crea tra un adulto e un bambino: i due non si conoscono ma subito scatta l’intesa, la storia d’amore della madre con il padre che non ha mai conosciuto e le disavventure nate dalle disgrazie di una vita difficile nella periferia di un sobborgo giapponese.

Il film commuove, anche se si passa con una certa disinvoltura dalla violenza più cruda (il protagonista è un killer di professione) alla solidarietà che gli offre la gente senza preoccuparsi del suo passato o del suo livello sociale.

Le inquadrature sono perfette, l’interpretazione degli attori eccellente, il bambino interagisce in maniera superba con un modo spontaneo e infantile che mette in risalto le differenze con il protagonista.

La colonna sonora aiuta nei toni incalzanti, sia nella commedia che nelle scene d’azione che si rivelano crude e reali come vuole la violenza criminale di strada.

Dolcezza, violenza e fiaba si fondono in un’unica narrazione che il regista porta avanti con un linguaggio a volte incalzante a volte sofisticato, cambiando stile in maniera perfetta tra il thriller e la commedia sentimentale; questo mix è l’asse portante di “Mr. Long”.

al cinema dal 29 agosto 2018

Giovanni De Santis

Autore dell'articolo: staff

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *