LA BEFANA VIEN DI NOTTE

Regia di Michele Soavi.

Un film con Paola Cortellesi, Stefano Fresi, Odette Adado, Jasper Gonzales Cabal, Diego Delpiano.

Un classico prodotto per le feste natalizie, una storia fantastica che si conosce molto bene in Italia, meno negli altri Paesi.

Secondo la tradizione, si tratta di una donna molto anziana che vola su una logora scopa, per fare visita ai bambini nella notte tra il 5 e il 6 gennaio (la notte dell’Epifania) e riempire le calze lasciate da essi, appositamente appese sul camino o vicino a una finestra.

Dunque sarà sicuramente un successo al cinema, l’interprete principale (Paola Cortellesi) è un’ottima “befana” truccata da vecchietta facendo la parte con ironia, gli effetti speciali sono meritevoli, un cenno al videogioco in alcune riprese è sottolineato, i ragazzini con la storia del primo amore tra 2 di essi è stata inserita, il licensing con una nota azienda di giocattoli con tanto di product placement è stato realizzato.

Eppure sembra che manchi qualcosa, forse la magia o la visione per un mondo fantastico che ti rapisce e ti fa sognare!!

Si sarebbe dovuto osare di più che raccontare la brutta avventura che deve passare la befana, dopo aver “mancato” un regalo ad un bambino che cresciuto si vuole vendicare.

Un lavoro svolto a modo, forse un po’ troppo confezionato, senza l’essenza dell’onirico, la durata dei ben 98 minuti possono sembrano tanti.

 Al cinema dal 27 Dicembre

Rosa Trotta

 

Autore dell'articolo: GIovanni De Santis

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *