Il Sacrificio del Cervo Sacro

Regia di Yorgos Lanthimos.
Cast: Colin Farrell, Nicole Kidman, Barry Keoghan, Raffey Cassidy, Sunny Suljic.

Premiato l’anno scorso al Festival di Cannes per la miglior sceneggiatura con “The Lobster”, il regista Yorgos Lanthimos, nella prima scena di questo “Il sacrificio del cervo sacro”,  ci racconta tutto ciò che racchiude il film: crudele, terribile, insidioso, violento e tragedia psicologica.
Interpretato da due “mostri sacri”, Nicole Kidman (Anna) e Colin Farrell (Steven), entrambi dottori, il film è la raffigurazione di una famiglia tipo benestante e di successo, con i figli in piena fase adolescenziale.


Un fatto tragico avvenuto durante l’operazione al cuore di un paziente operato da Steven è la scintilla che farà scattare l’incidente tragediante, il principio di una rivalsa proporzionale al danno subito (“occhio per occhio…”) da parte dell’innocuo, all’apparenza, Barry Keoghan (Martin), che costringerà il dottore a fare una scelta che nessun padre di famiglia vorrebbe essere costretto a fare:
scegliere l’agnello (in questo caso il cervo) sacrificale, per ripagare un danno. Aiutato dalla cinica moglie Kidman secondo la quale “tanto di figli ne possiamo avere altri”, il padre non sapendo scegliere, indegno della sapienza di Salomone, alla fine si dovrà affidare al caso.
Il regista in maniera subdola si diverte a provocare e a mettere a disagio i suoi spettatori, facendo chiedere all’uomo di casa quale componente della famiglia.

dal 28 giugno al cinema
Giovanni De Santis

Autore dell'articolo: GIovanni De Santis

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *