DRAKINGS

Ecco il nuovo progetto in animazione della casa di produzione ANIMUNDI presente alla 22^ edizione del Festival “Cartoons on the Bay” di Torino.
Questa nuova Serie TV a cartoni animati, di cui è stato realizzato un pilota da 6 minuti selezionato nel “panorama internazionale” del “Cartoons on the Bay 2018” – Festival Internazionale dell’Animazione Cross-Mediale e della Tv dei Ragazzi ha per tema l’eterno conflitto fra Bene e Male vissuto attraverso gli occhi e le gesta di tre adolescenti e un bambino predestinati.


Una storia dai tratti epici che vuole riscrivere in termini di saga il favolistico rapporto tra gli uomini e una razza mitica, da sempre nell’immaginario di tutte le civiltà: quella dei Draghi.
Uno sforzo produttivo molto importante – con iniziali 26 episodi da mezz’ora ciascuno e con uno story-arc avente un cliffhanger finale in previsione di una seconda stagione – attraverso il quale la società di produzione ANIMUNDI!
vuole realizzare un prodotto che per struttura narrativa e qualità grafica possa porsi come lo stato dell’arte del Fantasy in Italia, allineandosi agli standard internazionali ai quali siamo abituati con i prodotti
di provenienza principalmente americana. L’idea è quella di strutturare un prodotto non solo cross-mediale, con tutte le ulteriori implicazioni delle sue derivazioni,
come l’interattività e il videogioco, ma anche la possibilità di un suo utilizzo attraverso lo sviluppo di attrazioni e aree scenografiche dedicate in parchi tematici meccanizzati.
L’obiettivo è un coinvolgimento Rai, storico coproduttore di ANIMUNDI!, per il preacquisto e la diffusione della serie sui suoi canali televisivi tematici.
L’estrema varietà delle sue declinazioni negli ambiti del publishing, del licensing e del merchandising, ne fanno un progetto aperto a numerose possibilità di partecipazione
da parte di soggetti economici interessati a sviluppare operazioni commerciali legate ai rispettivi ambiti di competenza.
La disponibilità dei Diritti e la loro assegnazione, contribuirà a reperire parte delle risorse finanziarie necessarie alla copertura del budget di produzione.
La macchina è pronta…non resta che partire!

Raffaele Bortone

Autore dell'articolo: GIovanni De Santis

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *